Tag

, , , ,

Il liquame accumulato in secoli di assassìni, torture, persecuzioni, intrighi, genocidi, lotte per il potere, corruzione a tutti i livelli e abusi sessuali a tutto campo ha trovato alla fine una via d’uscita.

In questo momento la pentola a pressione vaticana ammorba l’aria con il suo fetore mefitico e nessuno riuscirà più a porre rimedio a una situazione che già appariva deteriorata negli scorsi decenni.

Gli ultimi eventi che hanno scosso la casa di Dio dalle fondamente sono così vergognosi da rendere inutile la solita farsa delle gerarchie che cadono dalle nuvole, promettono tolleranza zero, ma poi coprono i loro dipendenti con ogni mezzo.

Coloro che manipolano la morale a loro uso e consumo non possono ergersi a Cerberi preposti alla sua salvaguardia. E’ inutile quindi lamentarsi per la sparizione di documenti segreti che portano alla luce lo scontro epocale tra i cardinali che ambiscono alla successione al papa attuale.

D‘altra parte è inutile pure scaricare la colpa sul maggiordomo tacciato ingiustamente di essere un corvo. I laici e una gran parte dei fedeli ha preso coscienza, infatti, che la Chiesa Cattolica è alla resa dei conti con la Storia.

Visto che il maggiordomo non ci stava a rivestire il ruolo di capro espiatorio, le gerarchie hanno cercato di mettere le mani sul Memoriale nel quale l’ex Presidente dello IOR ha scritto di aver visto cose che voi non potete neanche immaginare, l’ha consegnato ai magistrati e ha detto loro “se mi uccidono, cercate in queste pagine il motivo per cui l’hanno fatto”.

Il Vaticano è diventato un nido di vipere e lo sarà sempre di più, fino a quando vivere tra le sue mura diventerà letteralmente impossibile.

Il libro di Nuzzi sarà tradotto in inglese, perché i crimini che hanno arrestato per quasi due millenni  l’evoluzione culturale degli italiani siano conosciuti ovunque.

Le autorità americane non aspettano altro per firmare, a titolo di risarcimento dei danni subìti dai bambini americani da parte dei preti pedofili, gli ordini esecutivi necessari per congelare i beni della Chiesa Cattolica e assestarle il colpo di grazia.

Advertisements