Tag

, , , , ,

Siamo arrivati alla fine di un ciclo storico

Gli americani, governati da una banda di psicopatici che si illudono di poter piegare tutti gli Stati alla loro volontà di dominio, non si sono resi conto che siamo arrivati alla fine di un ciclo storico.
Stanno giocando, pertanto, il tutto per tutto, ma i loro tentativi non avranno successo. Se andranno avanti, infatti, a violare i diritti umani, offendere i sentimenti dei Paesi occupati, uccidere innocenti, cospirare per l’abbattimento dei governi ostili alla loro politica, attaccare Putin solo perchè è contrario all’invasione della Siria, accerchiare Russia e Cina e imporre sanzioni economiche, saranno sempre più odiati e isolati dal mondo.
Un comportamento così arrogante non poteva che determinare il fallimento della loro economia. Ma vanno avanti lo stesso a spendere miliardi di dollari per scatenare guerre che finiscono inevitabilmente con la loro sconfitta.

In Siria, dove la grande maggioranza del popolo ha votato SI al referendum costituzionale organizzato da Assad, migliaia di persone hanno manifestato nelle strade, per dimostrare che la cospirazione che mirava ad abbattere il loro Presidente è fallita, che i gangster stipendiati dagli USA per distruggere il loro Paese sono stati sconfitti e che gran parte dei Paesi arabi che li appoggiavano adesso apprezzano la presa di posizione della Siria contraria a Israele.
I paesi che si proclamavano pronti a invadere l’Iran, considerato che l’aumento inarrestabile del prezzo del petrolio ha devastato le loro economie, ci hanno ripensato e adesso non ne parlano più.
I talebani hanno interrotto le trattative per il ritiro degli invasori e, per mostrare la loro rabbia, hanno abbattuto un elicottero turco con dodici militari a bordo. Da parte sua Karzai ha ordinato alle truppe americane di ritirarsi al più presto dall’Afghanistan.

Dopo i bombardamenti della Nato, la Libia è tornata indietro di decenni.  I bambini che hanno perduto la casa e i genitori, infatti, vivono pulendo i vetri delle macchine e vendendo fazzolettini di carta. I vecchi cercano l’elemosina. Il CNT manda in giro migliaia di ratti armati fino ai denti per terrorizzare la gente e non si preoccupa di liberare le strade dai cumuli di immondizia e dalle carcasse putride degli animali affamati che stramazzano lungo le strade.
Non si può certo dire che quello che gli americani hanno combinato negli ultimi tempi non sia stato un fallimento su tutti i fronti.

Approfittando della situazione, Putin ha deciso che l’ora di far sentire la sua voce era arrivata. Infatti, ha invitato i governi occidentali ad abbassare i toni della retorica anti-Assad, perché la loro posizione sulla illegittimità del suo governo è inaccettabile.

Annunci